dantedì orizzontaleUn percorso di letture, immagini e musica attraverso le tre cantiche della Divina Commedia.

In occasione della seconda edizione del Dantedì - giornata nazionale dedicata al sommo poeta - gli studenti delle classi terze, quarte e quinte del nostro Istituto hanno voluto fornire un piccolo contributo alle celebrazioni in memoria dello scrittore che rappresenta la matrice identitaria della lingua e della cultura italiane.

Team OrvietoE ci batteva forte il cuore quando dalle parole che pronunciava Marco Ferrari, direttore di Romanae Disputationes, abbiamo capito che stava parlando del nostro video.

Per l’attenzione e la cura alla resa cinematografica che, attraverso la ricercata fotografia e le ambientazioni e le atmosfere post apocalittiche, ci ricordano la precarietà e l’incertezza della nostra contemporaneità e per aver interpretato e usato il mezzo cinematografico nelle sue più alte possibilità espressive, ossia come mezzo per indagare e conoscere il presente.

Che felicità!!

francaviola 1

Franca Viola fu la prima donna in Italia, in Sicilia, a dire no alla “paciata”, la pacificazione fra famiglie, e al matrimonio riparatore. Nel 1967, la legge diceva, all’articolo 544 del codice penale, che il matrimonio riparatore avrebbe estinto il reato di sequestro di persona e di violenza carnale. Reato estinto per la legge, onore riparato per la società. Grazie a lei, è stato modificato il codice penale dello stato italiano, e moltissime donne sono state in grado di difendersi dai propri carnefici.

donneragazzescienzaGli studenti dell’IISST di Orvieto premiati a Perugia durante la Giornata internazionale delle Donne e delle Ragazze nella Scienza

Trotula de Ruggero, Lynn Margulis, Lise Meitner, Hedy Lamarr. Quanti di voi conoscono il nome e la storia di queste donne di scienza che pure hanno dato alla ricerca contributi tanto significativi quanto i loro colleghi maschi?