IMG 20210608 WA0030Si è svolta l’8 giugno la cerimonia di premiazione che ha visto le classi III CAT e V CAT del nostro istituto aggiudicarsi il primo premio del concorso nazionale “I futuri geometri progettano l’accessibilità” nella categoria EDIFICI PUBBLICI E SCOLASTICI.

L’evento è stato trasmesso in diretta sul canale YouTube. Il concorso è promosso da FIABA Onlus e dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, con il patrocinio del Ministero della Cultura, del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, della Cassa Geometri e dell’UNI (Ente Italiano di Normazione) nonché con il sostegno di GEOWEB SpA e KONE. Partner tecnico Vittorio Martini 1866.

maitani 1Si è svolto il 28 maggio l’evento finale del progetto europeo IP PLAY WITH IT con decine di studenti umbri e spagnoli che hanno lavorato sul tema della tutela della proprietà intellettuale e della lotta alla contraffazione. IP PLAY WITH IT IPP! è stato promosso dalla camera di commercio dell’Umbria con il supporto del partner, ITC Centro di Formazione per l’innovazione.

Dopo mesi di attività di progetto in cui gli studenti hanno partecipato a incontri formativi, si sono cimentati nella realizzazione di video e interviste sul territorio inerenti l'argomento della contraffazione e il plagio musicale, si sono, inoltre, misurati con le risorse IPPI; ieri si è svolta la finale.

dantedì orizzontaleUn percorso di letture, immagini e musica attraverso le tre cantiche della Divina Commedia.

In occasione della seconda edizione del Dantedì - giornata nazionale dedicata al sommo poeta - gli studenti delle classi terze, quarte e quinte del nostro Istituto hanno voluto fornire un piccolo contributo alle celebrazioni in memoria dello scrittore che rappresenta la matrice identitaria della lingua e della cultura italiane.

Team OrvietoE ci batteva forte il cuore quando dalle parole che pronunciava Marco Ferrari, direttore di Romanae Disputationes, abbiamo capito che stava parlando del nostro video.

Per l’attenzione e la cura alla resa cinematografica che, attraverso la ricercata fotografia e le ambientazioni e le atmosfere post apocalittiche, ci ricordano la precarietà e l’incertezza della nostra contemporaneità e per aver interpretato e usato il mezzo cinematografico nelle sue più alte possibilità espressive, ossia come mezzo per indagare e conoscere il presente.

Che felicità!!